25/01/09

uqbar.ezine - inserto della rivista extrart

uqbar. media art culture ha curato un particolare inserto della rivista di arte contemporanea Extrart, il n.36, diretta da Mario Savini.
L’inserto (qui la versione pdf per il download) estende i temi che in questi mesi uqbar ha cercato di mettere in evidenza attorno al concetto di media at culture; IDIOMA è il focus dell’inserto, vengono presentati alcuni lavori e progetti che attraverso l’uso dei media stanno dando luogo a nuovi linguaggi espressivi: uqbar. media art culture, Arena; Giuseppe Stampone, arte globale - progetto connettivo; Velazquez Bonetto - the carp; Fabio Fornasari, La torre di Asian – Romanzo collettivo.
Hanno collaborato all’inserto Paolo Valente, Rosanna Galvani, Alessandro Tartaglia, Milla Milla Noel, Fabio Fornasari.
I singoli argomenti trattati saranno riportati per esteso anche in successivi post nel nostro network
http://uqbar-mediaartculture.ning.com/ - http://www.flickr.com/groups/870017@N20/ - http://www.facebook.com/home.php#/group.php?gid=64172570646&ref=ts

IDIOMA di Paolo Valente
Il rapido sviluppo che i nuovi media e l’era del web 2.0 stanno portando nel mondo della comunicazione, lascia intravedere possibilità del tutto nuove, come alcune interessanti forme espressive, dove l’interazione tra forma e contenuti raggiunge standard molto alti e sorprendentemente “adatti” al nostro vivere contemporaneo.
L'occasione data dalla particolare capacità interattiva di second life, intesa come piattaforma mediatica con un alto standard comunicativo, è un ottimo terreno su cui la sperimentazione artistica si sta cimentando. I meccanismi che strutturano second life: il business ed il gioco, permettono e non impediscono alla espressività dei singoli di potersi liberare, all’interno di una esperienza sociale globale.
L’arte in genere sembra interpretare per prima questo nuovo punto di vista del mondo, “L’arte globale esprime una sensibilità nuova in cui identità, intelligenze e presenze di spirito sono interconnesse, distribuite e multiple” cosi ci dice Derrick De Kerckhove a proposito della discussione sull’arte globale ponendoci opportunamente alcuni interrogativi.

la versione cartacea può essere ritirata gratuitamente anche ad ArteFiera Bologna presso lo stand di Extrart - Area 15 Stand 49.

Download pdf uqbar.ezine

Nessun commento: